domenica, luglio 09, 2006

Ristorante SantAbbondio - Sorengo - Lugano (CH)


Provato a Pranzo Venerdì 7 Luglio 2006

Il Santabbondio è considerato da molti il miglior ristorante del Canton Ticino, viene gestito da poco più di 20 anni da Martin Dalsass (Chef dalla mano mediterranea... anche se arriva dal SuedTirol) e dalla moglie Lorena una signora di grande classe, molto simpatica e dai modi sempre garbati.

Il Ristorante è "Stellato" (1) Michelin , membro dei Relais Gourmands , Relais & Chateaux e presente nella guida delle soste 2006.

Si trova in una splendida collina a 2km dal lungolago di Lugano immerso in un vasto giardino verde, facilmente raggiungibile dalla vicina autostrada.


Ecco la sala del ristorante, purtroppo il forte acquazzone della sera prima
non mi ha consentito di pranzare in una veranda attigua immersa in un
bel giardino che la signora Lorena gentilissima in ogni caso mi ha fatto visionare a fine pranzo.



In Sala il Maitre & Sommelier Davide Biolcati (al SantAbbondio da oltre 15 anni) come si definisce lui oramai un oggetto d'arredamento, aggiungo io ... di alto prestigio. Grande professionalità , sensibilità e "Mestiere" per Davide, davvero complimenti.
Coadiuvato da una "assistente" giovane e carina ha gestito con grande mestiere un servizio esemplare per una decina di coperti.


Uno "scorcio" della sala.. con Davide all'opera nello "scaraffare"
un rosso "anziano" con il supporto della candela.


Il tavolo... posateria Berdorf, bicchieri Spiegelau

La Carta espone... (oltre ai piatti singoli alla carta evidentemente)
Un Menù degustazione completo ma minimo per 2 persone ...

menù completo : 158.- CHF

acc... due persone ... in verità Martin nonostante ero da solo mi accontenterà in ogni caso.. anche considerata la scelta degli altri tavoli presenti che non è caduta sul degustazione.. (clientela abituale) questo "segnale" mi ha evidentemente ben disposto.

Ricordo uno stellato... in cui avevo chiesto un risotto... e il maitre mi disse.. mi dispiace ma minimo due persone.. ed io... "ma come... sono venuto qui quasi apposta... " ok allora ne ordino due... (alias ne mangio uno ma ne pago due) ... devo dire che nel conto mi fu addebitato un solo risotto... (da allora deve aver capito) vi ho fatto questo esempio semplicemente per capire quanto alle volte la sensibilità e l'esperienza possano fare decisamente la differenza nel predisporre fin in apertura l'ospite.


Si Parte!

Aperitivo Franciacorta Saten Brut Ferghettina

Un sottofondo musicale molto "Reali di Francia" decisamente "stucchevole" per i miei gusti...
ma probabilmente alla clientela abituale non dispiace.

Abbinamento Vini che accompagneranno la mia scelta sul degustazione (mi sono totalmente affidato a Davide) troverò qualche sorpresa nel conto;

Vinattieri Bianco 2004 Chardonnay & Sauvignon
Viogner Merlot 2003 Roberto Ferrari
Granito DOC 2003 Agriloro
Stema Rosso 2001 Latini Tremona fa 10-14 mesi di affinamento in barrique
Latinia 2001 Sardegna (Santadi) per il Dessert



Entree
Fiore di zucchina con ricotta di pecora
Piatto fresco e delicato (voto 6,5)




La Sfogliatina al tartar di salmone irlandese al pepe rosa con salicorn e panna acida
Un piatto che non mi ha convinto.. troppo pepe per i miei gusti , consistenze troppo diversificate,
troppi sapori e relativi contrasti.
(voto 5)


Gli gnocchi ai fiori di zucchine con gambas
Porzione leggermente troppo abbondante (abbinamento Viogner)
un piatto "onesto" (voto 6) nulla di emozionante




Il Timballo di triglia bretone nel guazzetto di molluschi
Qui Davide con grande esperienza... mi ha portato un cucchiaio per "godere" in chiusura del guazzetto...
Il miglior piatto della giornata davvero una prelibatezza al palato e una "scarpetta" finale "inevitabile".
Ottimi abbinamenti e contrasti di sapori, emozione!.
(voto 8)



La sella di coniglio nostrano farcito alla mediterranea

Anche questo un piatto "onesto" (intendo eseguito correttamente e con perizia) ma non in grado di trasmettere "forti" emozioni al palato... verdurine.. un pò "basiche" ma la cucina di Martin vuole davvero essere essenziale..
(voto 6,5)


Pre-dessert
La crema caramellata al caffè
Davvero sfiziosa e gustosa (voto 7,5) Emozione! (+)



La torre di pasta mandorle con sottobosco e gelato vaniglia
Ottimo dessert di grande presentazione , complimenti al giovane pasticcere (poco più di 20 anni) dei Dalsass
(voto 7)


Foto Dettaglio Dessert
Davvero grande impegno e grande riconoscimento alla vista,
ma anche al palato aggiungo io..

Piccola Pasticceria
buon assortimento freschissima (voto 7)




Caffè
Un buon espresso "italiano" (voto 7)


Il Conto in Franchi Svizzeri;
Minerale 9 chf
Franciacorta Bicchiere Aperitivo 18 chf
Menù 158 chf
1 Vino bianco chf
1 Vino bianco chf
1 Vino bianco chf
1 Vino rosso chf
1 Vino Dessert chf
1 Espresso 5

Totale 252 (CHF) pari ad euro 168 (€)

1 Euro = 1.5636 Franco Svizzero



Note positive;
Una cucina leggera e delicata, con creazioni sapide, con spunti di solarità mediterranea.
Martin è un appassionato di olio extra vergine di oliva di eccellente qualità e lo si ritrova spesso nelle sue creazioni.


Note negative (dettagli) ;
L'abbinamento dei vini evidenziando in conto ogni singolo calice... mi ha decisamente "spiazzato"
in genere un abbinamento al bicchiere viene quotato tra i 30 e 40 euro ... e comprende spesso anche bottiglie di "alto tenore" viceversa una degustazione fondamentalmente di prodotti "locali" a parte il "sardo" per dessert.. non l'ho ritenuta equa come rapporto qualità / prezzo,
alle condizioni che mi sono ritrovato in conto... (un conto che non ha previsto nulla di offerto.. vorrei sottolineare) .
L'olio in apertura (servito con bruschettine e pomodorini come stuzzichino) sul tavolo deve essere ritirato dopo la prima entree... viceversa è rimasto per tutto il pranzo.
Nella mia pausa "bagno" non cambiano il tovagliolo... è un dettaglio che fa la differenza... in locali che puntano ad "attenzioni" esclusive.
Quando la giovane collega di Davide mi ha ritirato il pre-dessert (alla classica domanda tutto bene..) , io ho "dimostrato" profonda soddisfazione riguardo la degustazione della Crema Caramellata al Caffè , tanto che nella logica di "aprire" un dialogo gli ho detto.. veramente fantastica! concorda .. ? mi immagino che anche lei la avrà assaggiata ?! ... viceversa con tono "dimesso" derivante dalla giovane età e quindi dall'inesperienza di fondo.. mi dice "è no.. magari " posso solo immaginarlo " ...

Qui apro un piccolo tema... io credo e lo dico per il bene dei ristoratori ... che sia un punto di forte differenziazione ... fare in modo che tutto il personale di sala abbia la possibilità di degustare tutta la carta disponibile, ritengo questo un valore aggiunto concreto per poter accumulare l'esperienza e vivere anticipatamente l'emozione del cliente con il fine di immediatamente sintonizzarsi relativamente al suo feedback eventuale.
Ritengo inoltre che come messaggio di forte "appartenenza" ed interesse a creare "gruppo", di contro anche il personale si sentirebbe decisamente più stimolato e motivato.
E mi riferisco anche ai giovani "comis" come in questo caso.

CONCLUSIONI;
Il Timballo di Triglia Bretone è valso il viaggio.. in ogni caso sicuramente una cucina come dicevo "onesta" semplice ed essenziale, ottimo il servizio del buon Davide.
Decisamente scarso il rapporto qualità / prezzo con 168€ ci sono ben altre "location" sicuramente più appaganti.. purtroppo la stessa signora Lorena mi ha "confessato" che si muovono poco e non girano molto i locali degli altri colleghi... probabilmente anche questo influisce sui costi... all'interno di un mercato che sta diventando in ogni caso e lo dico fortunatamente più "competitivo" .

In ogni caso ai signori Dalsass vanno i miei complimenti per la professionalità , l'impegno
e la ricerca che mettono nel loro lavoro, impegno che palesemente non è rivolto al "guadagno" fine a se stesso... ma alla voglia di portare un "valore aggiunto" nel servizio dell'alta ristorazione.

Certamente se vogliono qualche italiano in più almeno il Caffè glielo DEVONO offrire... ;-))


Ristorante SanAbbondio
Via Fomelino, 10CH - 6924
Tel. ++41 (0)91. 9932388
e-mail: santabbondio@bluewin.ch

13 Commenti:

At 3:02 PM, Anonymous Anonimo said...

la passione senza freni...:)
bravo claudio sempre i miei complimenti.

fabrizio

 
At 6:13 PM, Anonymous Anonimo said...

Egregio Viaggiatore Gourmet,
fossi in Lei, proporrei al signor daviduccio di scrivere una recensione con documentazione fotografica. Il signor daviduccio, potrebbe così dimostrare ai blogger come, secondo il suo standard, si scrive di ristorazione, ambienti, vino e servizio.

 
At 6:15 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Perdonami Davidino ma questo spazio considerato che sai leggere... è semplicemente il mio Diario Personale di esperienze e momenti Enogastronomici...quindi mi chiedo ? quale sarebbe il ruolo che intenderei ricoprire ?

Perdonami se il mio "italiano" "latita" ...secondo te dovrebbero scrivere solo giornalisti professionisti dunque ? e non semplici appassionati come il sottoscritto.. ?

Ciao Ciao.

 
At 6:22 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Daviduccio, se venire qui a correggere i miei errori grammaticali "gratis.." è un tormento.. in verità mi fai solo un favore.. considerato che occupandomi di altro per lavoro , scrivo le recensioni in una mezzora di tempo libero la sera... e quello che scrivi comunque lo leggo come spunti per migliorarmi.. Quindi Grazie.

Ciao.

 
At 6:45 PM, Anonymous Anonimo said...

Voglio che mi spieghi perché usi i punti sospensivi e i virgolettati con tanta frequenza.
Leggerti può provocare il voltastomaco.

Daviduccio

 
At 6:48 PM, Anonymous Anonimo said...

Ho cominciato a detestarti quando hai recensito il "Trussardi alla Scala".
Altissimo ceto...con quel vestito da promotore finanziario di serie B?

 
At 7:02 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Davidino .. occhio che non ti sei firmato.. dovevi vedere come ero vestito al CascinarMangiando a piedi in giro per le cascine..
Mi diventa difficile "detestare" persone che non conosco.. tu invece a forza di scrivere mi stai dimostrando tanta "attenzione.." e quindi inizi a starmi pure simpatico..

Già Già..
Ciao a presto. Prestissimo..

 
At 7:18 PM, Anonymous Anonimo said...

Non ho firmato il precedente post solo per una dimenticanza, non certo per mantenere l'anonimato.
Voglio tu sappia che ovunque c'è un nuovo ricco (tu non sei nenache quello), senza cultura e gusto, che gira con un Suv "perché fa figo" e parla a vanvera, io riterrò di intervenire.

Daviduccio

 
At 12:45 PM, Blogger Max-QM said...

Daviduccio non è che stai facendo una gran figura.
Forse dovresti informarti prima di tutto su cosa è un blog.
Non è un trattato di lingua, quindi gli errori ci possono stare, possono essere segnalati e corretti, ma commentare solo gli errori grammaticali sa solo di "mania di protagonismo".

Sarebbe più utile se commentassi le impressioni di Claudio con tue osservazioni degli stessi ristoranti e soprattutto ti leggessi i primi post di Claudio per capire da dove nasce questa sua passione.

Claudio non ha certo bisogno di un difensore, ma uno che si erge, come te, a paladino di non so che cosa senza neanche firmarsi personalmente, fa una grama figura.

Max

 
At 1:14 PM, Anonymous Alberto Cauzzi said...

Daviduccio,

Invece di sputar sentenze a destra e a manca con quel tono saccente tanto caro ai "radical-chic" ti invito a confrontarti con noi sullo stesso terreno di gioco. Scrivi una recensione, in italiano forbito, senza voti o allusioni da "arricchito" ma con proprietà di argomento e linguaggio. Fallo, agisci e poi ne parliamo.
Tutto il resto è noia e niente più. Mettiti in gioco, non continuare a pontificare con quel tono da professorino saccente. Esci allo scoperto e raccontaci la verità. Sono molto curioso ...

 
At 12:30 PM, Anonymous Baffometto75 said...

E bravo Daviduccio, hai centrato in pieno!

 
At 1:35 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Si baffometto, Daviduccio ha centrato in pieno l'essere completamente fuori luogo.

Questo è un Blog dove appassionati come il sottoscritto si confrontano liberamente guidati dalla semplice passione.

Con l'unico obiettivo di fornire indicazioni e Feedback ai Ristoratori per consentirgli di migliorarsi sempre più.

I Ristoratori sono liberi di raccogliere queste impressioni e farne quello che vogliono.. ti garantisco che sono numerosi quelli che apprezzano questi toni chiari e diretti.


Ciao.

 
At 4:24 PM, Anonymous maurizio medaglia said...

Dalsass meglio del Del sass (Osteria)... Ma Martin (il) pescatore non è certo pescatore d'anime.Nel Canton
Ticino,complessivamente,rimane una pietra, anzi un 'sass', di paragone! Per un ristorante che muore (purtroppo il 'Centenario di Locarno') uno ne nasce:l'Arcadia di Chiasso(chef davvero giovanissimo ma calandrato e rubato alle Rubane di Massimiliano (Alaimo).L'Arcadia è tutt'altro che arcadica:'cucina molecolare' by Bocchia-Cassi del vicino Mistral di Bellagio?Provate l'Arcadia e poi dite la vostra; qui a Chiasso ci si sente più vicini a Parigi
( by Gagnaire-Thys) che a Bellagio... Perdonate l'enfasi ma ogni tanto è giusto entusiasmarsi(soprattutto quando si scopre un posto così senza ausilio alcuno di guide )

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)