giovedì, marzo 22, 2007

Ristorante Prestige di Corrado Lombardo - Novara (NO)



Attenzione; E' disponibile anche un altra recensione QUI della visita di Sabato 28 Aprile 2007.


Provato a Pranzo Venerdì 16 Marzo 2007

Aperto da soli 15 giorni .. nella location di quello che fu il Ristorante La Granseola al civico 6, di Baluardo Lamarmora - Novara (No) , troviamo un ambiente decisamente rinnovato con gusto e attenzione ai dettagli dal nuovo giovane Chef/Patron Corrado Lombardo.

Sono davvero orgoglioso di presentarvi la recensione quasi in anteprima, considerati i tempi di inserimento nelle vecchie.. guide cartacee di questo giovane (27 anni) imprenditore
animato da passione , grande entusiasmo e fiducia nei propri mezzi.
Finalmente apre un locale con una cucina di "ricerca" a Novara città, notoriamente "terzo mondo" enogastronomico fatta esclusione dello "stellato" Tantris.


In foto uno scorcio della sala con un bel camino, vi segnalo che nella villa che ospita il locale è presente un dehor estivo con giardino in fase di sistemazione, che promette molto bene per l'arrivo dei primi caldi.

Lo Chef/Patron Corrado Lombardo arriva da esperienze Parigine importanti, un anno al Carpaccio prendendo la stella Michelin come primi italiani in exequo con Marchesi e anche un breve periodo da Alain Sollivares (l'attuale chef del Taillevent il Ristorante preferito dai Parigini) poi Hotel Vernet 2 stelle, un anno e mezzo nel "bistellato" di Ezio Santin all'antica Osteria del ponte, nel periodo della consulenza dello stesso Santin al ristorante del Casinò di Sanremo , Corrado ha guidato una brigata di una decina di persone. Poi un esperienza di due anni da Ducasse al Louis XV di Montecarlo raggiungendo il quarto posto di responsabilità su una brigata di cucina di 30 persone... un passaggio al Ristorante Acanto di Milano presso l'Hotel Principe di Savoia, e poi l'inizio di un percorso individuale con un proprio progetto imprenditoriale di cucina d'autore qui al "Prestige".


Mise en place
Posateria Broggi Inox cristalli Bormioli
Semplice , lineare.
Con il tempo e gli incassi avrà il tempo di crescere su argenti e tovagliato.

Menù

Io mi lascerò guidare in un percorso personalizzato alla scoperta della mano e della cucina di Corrado , di seguito trovate la Carta nella sua espressione integrale.

Entrate


Branzino di lenza battuto al coltello e mandarino in carpaccio 18€

Salmone selvaggio sotto sale all'aceto balsamico di Modena , polvere di pane bruciato 16€

Salame nostrano a pasta cruda "della Duia" con Tapenade di olive nere, panna acida e pane Carasau 16€

Vitellone crudo con farinata tiepida di ceci e germogli di crescione 16€

Farinacei e Legumi

Raviolini di Catalogna amara con Calamaro all'aceto e cipollotto fresco 16€

Sfoglia all'uovo con salsa di Capesante, zafferano in pistilli e bacon 16€

Chitarrini freschi con Anatra confit al porto rosso e spinacini novelli 15€

Vellutata di patate Violette con Bocconcino di Maiale croccante 14€

Pesci e Crostacei

Guazzetto di vongole veraci con carote croccanti e peperoncino in filamenti 16€

Capasanta scottata con salsa di vitello e pomodori confit 20€

Branzino di lenza al nero e Indivia Belga stufata 20€

Carni

Stinco di vitello brasato per 12 ore 20€

Cosciotto di Agnello panato al timo e verdure glassate 20€

Vitellone tenerissimo appena scottato con erbe fresche 20€

Formaggi

Selezione di formaggi esclusivamente Piemontesi 12€

Dessert

Creme brulee al pistacchio e amarene 10€

Torta morbida con frutta e profumo di mandarino 10€

Colomba pasquale con crema alla nocciola Piemontese 12€

Dolce Prestige al Cioccolato con Argento 14€


Carta dei vini;
In evoluzione evidentemente... parte in ogni caso ben organizzata grazie al supporto dei fratelli Luca e Francesco Iaiani della Enoteca Tre Archi di Oleggio (NO)
(voto 15/20)


In sala nel duplice ruolo di Maitre/Sommelier troviamo Ivan Famanni mio "coscritto" classe 1970 , tanti anni nei ristoranti dei grandi alberghi e ultimi anni di responsabilità di sala e consulenze. Una sorta di Opening Maitre che come vedrete più avanti ci delizierà in una preparazione di grande "mestiere" alla lampada.

Brillanti e originali queste preparazioni in sala per un ritorno al recente passato , in un periodo attuale dove i cuochi... pardon Chef hanno relegato spesso al ruolo di semplice porta piatti (da loro magistralmente impiattati in cucina) al tavolo, il personale di sala.

Tanto che oggi tutti i giovani vogliono cucinare... e in sala sono sempre più rari i "talenti" per un percorso di crescita considerato di serie "B" rendendo difficile anche ai ristoratori la reperibilità di personale preparato e fortemente motivato.

Che gran peccato!

Nel mio piccolo con le mie recensioni viceversa controtendenza rispetto ad altri curatori e "guidaioli" cerco sempre di dare evidenza dei nomi e cognomi del personale di sala perchè ritengo che l'esperienza complessiva passata al Ristorante sia indissolubilmente un equilibrio di eccellenza nella professionalità tra cucina e cantina.

Abbinamento Vini; (scelgo di farmi accompagnare al calice)


Aperitivo Drusian Cartizze


Pane
"esterno" , discreto.

Si parte!


Lidia 2005 Chardonnay - La Spinetta
Giovane...

Spuma di Carciofi con un bastoncino di riso.
Un bicchierone... ma spuma soffice e gradevole.

(14/20)


Salmone selvaggio sotto sale all'aceto balsamico di Modena , polvere di pane bruciato
Davvero ludico l'effetto crosta "sfiammato" come per le brulee...
Un piatto dai sapori vivi, intenso e di gran gusto per un equilibrio al palato quasi centrato.
(15,5/20)


Camarato 2001 Villa Matilde Falerno del Massico - Rosso

Vino di grande struttura.

Vellutata di patate Violette Francesi con Bocconcino di Maiale croccante
Piatto gourmand con la sorpresa del "bocconcino" erotico al palato ad aspettarvi insospettabilmente sul fondo..
(16/20)

Sfoglia all'uovo con salsa di Capesante, zafferano in pistilli e bacon
30 rossi per 1 KG ... un piatto "importante" per una sapidità portata anche dal bacon indubbiamente molto accentuata.

(14,5/20)

Branzino di lenza al nero e Indivia Belga stufata
Passato in padella con del nero di seppia ristretto, per un effetto "camicia" davvero particolare. Piacevole e coerente al palato.
(15/20)

Granita alla crema di latte
Un ottimo intermezzo tra pesce e carne! (+++)
Davvero ludico al palato per una preparazione davvero stimolante.


Agnello in crosta e verdurine baby (carote e finocchi)
Una panatura leggera e ben fatta su una grande materia prima.
(15,5/20)


Stinco di vitello brasato per 12 ore
Carne ottima, cottura pure, ma un sottofondo eccessivamente "amarotico" nel riscontro di chiusura al palato
(14,5/20)

Selezione di formaggi esclusivamente Piemontesi. (+) Piccola selezione ma anche nella componente didattico/descrittiva un ottimo inizio.


Creme Brulee al Pistacchio e Amarene

Decisamente intrigante alla vista ed al palato.

(15/20)


E per il dessert conclusivo...

Una preparazione alla Lampada...Fronte tavolo.
...







Nuvole di panna con pere caramellate Bas Armagnac e cioccolato, al profumo di arancia.
Grandissima preparazione per un dessert "espresso" davvero gustoso e di qualità!
(17,5/20)


Un buon caffè con piccole coccole finali.


Fonseca Vintage Porto 2000 a supportare le chiacchiere di "rito" al tavolo con lo Chef.

Il Conto;

Menù Degustazione 60 €
Degustazione Vini 30 €
Caffè 2€
Acqua 2€

Totale 94€ - scontato 90€


Note Positive;

Impegno , entusiasmo , professionalità.
Una mano leggera per una cucina brillante, mia auguro destinata a conquistare nel breve i Palati "diffidenti" della piazza Novarese e perchè no anche di qualche Viaggiatore Goloso in transito.


Uno scorcio della sala.

Note Negative; Dettagli
... 10 giorni dopo l'apertura... alcune mancanze sono "vissute" dal Patron con consapevolezza e già ben inquadrate in un budget di investimento e crescita.



Un dettaglio della mise en place.

Conclusioni;
Un grande in bocca al lupo per Corrado che si merita un percorso di crescita/maturazione, ricco di riconoscimenti professionali. Da parte mia sono contento di potervi segnalare finalmente un buon riferimento di cucina d'autore sulla piazza Novarese, per un ottimo rapporto qualità/prezzo.


In foto lo Chef Corrado Lombardo con VG.

Altissimo Ceto per Corrado Lombardo !



Ristorante PRESTIGE
Corrado Lombardo s.r.l.
Baluardo Lamarmora, 6
Novara (NO)
Tel. 0321.442317
www.Prestige-cl.it
Chiuso il martedì, aperto a pranzo e cena.

Etichette: , , ,

6 Commenti:

At 3:21 PM, Blogger Man-Woman said...

Bei piatti, davvero, pero' il pane, ahi ahi ahi, ha un aspetto veramente 'industriale': mai trascurare il pane!
Un'altra piccola osservazione che voglio fare da un po' di tempo sul rapporto qualita' prezzo, in questo caso definito ottimo da VG: in Trentino, dove mi trovo in questi mesi, anche in ristoranti stellati davvero eccellenti come Fior di Roccia, Malga Panna e Orso Grigio, i prezzi a la carte sono simili o piu' bassi di questo e altri ristoranti recensiti qui, non stellati, che hanno ancora molto da dimostrare, e in aree non meno 'provinciali' del Trentino. Vorrei dunque tributare un plauso pubblico ai ristoratori di questa regione (per l'altissimo ceto dovranno aspettare VG!), che a mio giudizio hanno costruito e stanno costruendo una splendida realta' gastronomica. E infine osservare che come e' giusto ammirare e incoraggiare la professionalita' degli chef/imprenditori, e' altrettanto giusto ricordargli sempre che il controllo dei costi e l'efficienza sono qualita' indispensabili anche nel loro settore. Io spesso vedo un po' troppo 'divettismo' e ancora un pochino troppo poca vera imprenditorialita'.

 
At 7:53 AM, Blogger velavale said...

complimenti VG per l'opera meritoria di recensire giovani e freschi talenti.
Ti preferisco in questa veste che nella veste di recensore dei grandi !!
Non ci vuole nulla a recensire Mozart !! E' più difficile e intrigante recensire nuovi talenti ancora sconosciuti ai circuiti ufficiali. Credo, come ho sempre detto, che qui stia la grande potenzialità della guida on line, cioè nel poter arrivare là dove gli altri arriveranno a novembre.

 
At 9:21 AM, Anonymous Anonimo said...

Siamo stati venerdi' sera con una compagnia di amici...direi che il giudizio e' decisamente negativo! Pur adorando la cucina innovativa devo dire con tutta onesta' che non abbiamo mangiato proprio "niente" ...per iniziare una specie di mousse di carote che sapeva solo di maionese...(da mangiare con cosa??) e l'antipasto di scampi cotti e crudi ..buono ma nel piatto c'erano due scampi di numero...sul primo niente da dire -nel senso che nessuno di noi l'ha ordinato - ed il secondo direi "indegno": quattro bocconcini di branzino alle spezie che rovinavano davvero il sapore del pesce!..
Infine il dessert: in due abbiamo chiesto un piatto di frutta mista: tre ciliegie debitamente snocciolate e tagliate a meta' e tre spicchi di pesche!!!
Non si dica che il Novarese e' restio ai cambiamenti ...soltanto non vuole farsi prendere in giro!

 
At 1:48 PM, Anonymous Anonimo said...

Sono andato a provare il locale dopo aver letto la recensione e conoscendo la "scuola" da cui proviene Corrado; indubbiamente i peccati di gioventù si vedono; ero a cena un venerdì sera e solo 2 tavoli erano occupati. La cucina di buon livello, con materie prime valide, ma il conto troppo caro per un locale che vuole partire.....160 euro in due con una bottiglia di Savignon di buona fattura è forse un pò altino...Prezzi troppo allineati a milano.Prima di tornarci ce ne vorrà.

 
At 1:53 AM, Anonymous buon-gusto said...

non tutti abbiamo gli stessi gusti, tantè che uno ama il tonno scottato al curry su un letto di salsa verde e un'altro la paniscia e il bollito misto, entrambe ghiottonerie se fatte bene ma di categorie diverse. I gourmet lo sanno...gli altri credono che la prima sia "cucina innovativa",si domandano con cosa si mangia una muosse di carote(col cucchiaio..e con i vari tipi di pane forse?)si stupisce di portate gratuite non ordinate che bendispongono e preparano il cliente..io mi stupisco invece che queste persone scrivano come intenditori su un forum come questo.Come novarese sono felice di esserci stato tre volte, al Prestige, e senza criticare nè nominare locali che frequentavo prima, concordo con VG sul fatto che qui ho avuto molto spendendo meno come rapporto,per questo sono tornato, e penso che sia un incoraggiamento valido per la nuova clientela. In quanto al venerdì dei due anonimi che mi precedono..scrivo perchè la penultima visita, di venerdì c'era un tavolo in "odore di concorrenza"
(in provincia ci si conosce tutti)che chiedeva con ostinazione della frutta anche se dalla cucina non era prevista,che poi garbatamente è stata portata.Io sono novarese ma per non farmi prendere in giro,ordino quello che di meglio hanno messo alla carta invece che chiedere quello che non c'è e come tutti i miei amici che l'hanno provato, sono contento di non dovermi più allontanare da Novara per divertire il mio "buon-gusto".

 
At 11:05 AM, Blogger Alef said...

Novarese paesanotto se non ha la pancia piena e spende poco non è contento..dedicato ai due anonimi che commentano quando non ne hanno le competenze!Andate da Gunther a mangiare al venerdì con gli amici,vi troverete meglio!
Io posso solo dire Bravo Corrado!

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)