giovedì, gennaio 25, 2007

Ristorante Il Liberty - Milano (MI)



Provato a Pranzo Giovedì 11 Gennaio 2007

Altra tappa del "tour" delle pause pranzo Milanesi , presso il locale dello
Chef Andrea Provenzani che con la collaborazione di Giorgio Cascinelli porta avanti la cucina del locale.
Per le guide Espresso 2007 assegna (14/20) in crescita sul 2006 (13,5).


Mise en place
Semplice.
Posateria Hepp Exclusiv

Menù

Del pranzo (18€) Due portate a scelta + Calice di vino + Acqua e Caffè.

Segue la carta (che varia a cadenza mensile) disponibile anche a pranzo;

Antipasti;

Quattro modi di intendere il tonno
Insalata calda di gamberi e scaglie di Parmigiano su zuppetta morbida di cipolle profumata all'arancio
Carciofo croccante ripieno di pecorino siciliano Calcagno su tagliatelle di ortaggi
Gattò di patate con mozzarella di bufala con spiedino di peperoni arrosto e acciughe
Pate di fegatini di pollo con cipolle rosse fondenti e crostini integrali alle noci
Vellutata di zucca con crottino di capra al forno e speck del Tirolo

Primi Piatti;

Fregola di semola tostata con cozze, borlotti e bottarga di tonno
Tortelli ai ricci di mare e ricotta su velluttata di broccoletti
Spaghetti selezione Senatore Cappelli al cipollotto brasato leggermente piccante
Tagliolini freschi all'uovo con cacio conciato al pepe nero su zupetta di carciofi
Risotto alla Parmigiana con dadolata di fegato grasso dorato e ristretto al Porto
Lasagnetta croccante con robiola fresca e spinaci su ragout grosso di vitello e nocciole

Secondi Piatti;

Baccala mantecato alla Vicentina, su crostoni di polenta, carciofi e porri fritti
Scaloppa di tonno dorata ai pistacchi su peperonata all'agro dolce
Sette carni per il nostro bollito accompagnato da mostarda, salsa verde e patata al vapore
Lombatina di cinghiale al vino rosso, radicchio al forno e pure di zucca
Costoletta di vitello alla milanese con insalata di puntarelle e acciughe
Parmigiana di melanzane con stracciatella e fiori di zucca croccanti

Dessert;

Tortino morbido al cioccolato di Modica con fave di cacao e gelato ai pistacchi
Crema bruciata al tabacco, gelato alla liquirizia e Sambuca
Cono croccante alle nocciole e cioccolato, spuma al mascarpone su salsa al gianduia e caffe
Insalata di frutta esotica con gelato fior di panna e sbrisolona
Strudel caldo di pere alla cannella con sorbetto al vino rosso
Dolcissimo



Carta dei vini;
Il giovane Sommelier in sala mi segnala che la carta dei vini presenta esclusivamente vitigni autoctoni, con la finalità di valorizzare il nostro patrimonio italiano ed evidenziare produttori e produzioni meno note.
Mi sembra una scelta coraggiosa che va contro certe "mode" e pertanto positiva. (+)
(15/20)


Uno scorcio della sala.

Abbinamento Vini; (scelgo al bicchiere)

Aglianico Basilicata Baliaggio 2005
Piacevole e di buon corpo.



Uno tavolo nel dettaglio.


Pane.

Si parte!


Risotto con fave di cacao e caffè.
Un risotto eseguito a regola d'arte e ben bilanciato negli ingredienti.
(15/20)


Lombatina di cinghiale con radicchio e purè di castagne.
Lardo a guarnire , per un piatto di gusto , forse leggermente invadente il radicchio ma nel complesso discreti abbinamenti e materie prime.
(15/20)


Caffè , un buon classico.

Il Conto;

Menù a prezzo fisso

Totale 18€


Note Positive;
Ambiente giovane, ottima accoglienza e chiaro orientamento al cliente.
Cucina con buon potenziale, discreto rapporto qualità/prezzo.


Uno scorcio della sala.

Note Negative; Dettagli
Niente da segnalare considerando target e obiettivi del locale.

Conclusioni;
Una pausa pranzo concreta, in un locale non troppo formale ma in ogni caso curato ed accogliente.
Una cucina che sembra volutamente priva di fuochi d'artificio, fatta di ricette tipiche della tradizione italiana rivisitate in chiave moderna e originale.
Da approfondire il menù alla carta in un prossimo passaggio serale.


In foto lo Chef Andrea Provenzani

Il Liberty srl
Viale Montegrappa, 6
20124 Milano (MI)
Tel. 02.29011439
Chiuso Sabato a pranzo e domenica.
http://www.il-liberty.it/


Etichette: , , ,

8 Commenti:

At 11:52 AM, Anonymous Anonimo said...

contento te...................

 
At 2:05 PM, Anonymous Anonimo said...

SARà ANCHE "DEMOCRATICO",MA COME C... FAI A METTERMI UN CRACCO O ROBA SIMILE INSIEME A UN LIBERTY???DOVRESTI FACILITARE CHI TI SEGUE CON CLASSIFICHE DIVERSE !E POI I TUOI GIUDIZI A VOLTE MI SEMBRANO SPANNOMETRICI...CANNAVACCIUOLO NON è MICA COSì BRAVO!

 
At 4:40 PM, Anonymous maurizio medaglia said...

Caro "viaggiatore g",hai mai provato l'"Osteria Ristorante del Treno" di via San Gregorio? Un secolo fa la Stazione Centrale in Liberty Style si trovava nell'attuale P.zza Repubblica prima d'essere demolita (a un passo dal ristorante da te censito e che forse non a caso si chiama come si chiama);l'"Osteria del Treno" era il ritrovo dei ferrotramvieri.
Peccato che il "Liberty" non sia aperto anche al sabato per la pausa pranzo... Sapresti consigliarmi a Milano un buon ristorante non sabbatico al mezzodì del sabato?

 
At 4:51 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Gentile Maurizio,
Segnata.
Per il Sabato è davvero dura ... ogni tanto a pranzo del Sabato faccio un salto Da Giacomo. via Benvenuto Cellini ang. P.Sottocorno.
C'e' un fritto di pesce davvero delicato, una pizza stuzzichino ed altre cosucce interessanti.

Un caro saluto.
VG.

 
At 4:56 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Per l'anonimo...

Contento te... viene da rispondere contenti tutti... ;-))

18 € Per un primo, un secondo ben fatti, un bicchiere di vino discreto, acqua e caffè a Milano centro...
Lo trovo un prezzo onesto per una pausa pranzo di lavoro veloce quando come nel mio caso in quella giornata al massimo hai un oretta tra un impegno e l'altro.

Un caro saluto.
VG.

 
At 5:02 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Per il secondo Anonimo,
Accidenti... se te lo puoi permettere puoi andare a pranzo sempre da Cracco... ;-) A parte le Battute... credo che le mie analisi di dettaglio siano difficilmente definibili "spannometriche" dovresti leggere qualche microscheda di 30 parole delle principali guide cartacee e ti renderesti conto di come è quasi "impossibile" inquadrare un Ristorante.. Riguardo Cannavacciuolo.. ci sono stato 4 volte in 6 mesi.. è giovane, con due stelle michelin e di grande talento.. il suo mestiere lo conosce come pochi.

Un caro saluto.
VG.

 
At 9:47 PM, Blogger Lorenzo said...

Claudio ciao,
ma...è una svista la data che porta l'anno ancora al 2006?
forse nn te ne sei accorto...stai ancora tarato con lo scorso anno :D
belle come sempre le tue rece..

Lorenzo - Il Piacere diVino

 
At 10:22 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Grazie Lorenzo,
Ho corretto.

Un caro saluto.
VG.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)