lunedì, luglio 17, 2006

Ristorante All' Enoteca - Canale (CN)




Provato a Pranzo Venerdì 14 Luglio 2006

Mi ha "sponsorizzato" il giovane Chef Davide Palluda (Classe 71) uno Chef "Stellato" che è sulla breccia da 42 anni... alla mia domanda diretta su quale fosse secondo lui uno dei giovani di maggior "talento" non ha esitato a dirmi ... " a Canale! devi andare" quindi ... eccomi... ;-)

Davide Palluda nel 2000 è stato giudicato "cuoco giovane dell'anno" dalla Guida Espresso ed insignito della "stella Michelin" che da allora ha confermato ogni anno, gestisce il ristorante con la sorella Ivana che si occupa del servizio.

Il Borgo di Canale è una "location" strategica nelle "langhe" piemontesi.


Uno "scorcio" della sala
Il locale elegante e sobrio è sito al primo piano dell'annessa Enoteca Regionale del Roero
nel pieno centro di Canale (CN).


Mise en place
Calici di Pollenzo , Riedel , SF - Posateria Sambonet
Piatti...


Hai capito lo CHEF Davide Oldani.. oltre al D'O'.. diversifica il Business e "disegna" pure i piatti.


In Sala il mio servizio è stato gestito da Giorgio che affianca la sorella di Davide (Ivana) .

Giorgio si è dimostrato un ragazzo davvero preparato, di buona tecnica e sempre garbato nei toni e nei modi.


Menù
Molto interessante, con diverse portate "storiche" e legate al territorio.
Vi segnalo tra i piatti principali che NON ho degustato in questa occasione e mi riprometto di fare in una prossima...occasione;

L'uovo in pasta , ricotta, porcini, crescione e spuma al burro
Piccione cotto rosa, endivia caramellata, rabarbaro e fegato grasso affumicato
Cosce di rana nel pane al latte , spuma di peperoni tostati e crudo di Parma
Agnolotti ai tre arrosti serviti semplicemente al fumo, brodo in tazza

..Ho scelto il DEGUSTAZIONE "Sorpresa" 6 portate + il Dolce



Carta dei vini;
Molto particolare... volutamente.. tutta locale... assenti le etichette "blasonate" classiche Francia / Italia che fanno diventare "libri" le carte dei pluristellati.
(voto 6,5)

Abbinamento Vini; (scelgo degustazione in abbinamento al bicchiere)
Costo finale troverò 25€

Giacomo Vico Roero Arneis 2005
Riserva Elena Valentino Migliorini di Monforte
Marchesi Alfieri la TOTA' 2004 Barbera D'Asti 14%
Passito Tarasco Canale CORNAREA 2001 (con il Fegato)
Barbera D'alba Marun 2001 14,5%
Roero (Nebbiolo) Carossa Mompissano 2003
Ho apprezzato molto il fatto che Giorgio, che mi ha "stappato" ogni bottiglia
le abbia poi lasciate sul tavolo per una mia più comoda "consultazione" .. ;-)


Pane
Onestamente "basico" ... migliorabile come varietà , buona la focaccina
(voto 6)


Olio extravergine di oliva
Mi sono stati portati sul tavolo per una degustazione / utilizzo in abbinamento;
Frantoio alla chiusaccia DOP Canino
Aroli Grand Cru
Cavallotto (produttore locale) stesso paese dei Vietti... (spettacolo il loro Barbera Scarrone Vigna Vecchia)

Si Parte!

Stuzzichini vari
Menzione Speciale per ... Fico con ricotta e Fantastico "Barba Juan" (BarbaGianni) una specialità ligure, un Raviolo fritto con ripieno di Ricotta , Peperoni , Verdure.
In ogni caso FINALMENTE! dei veri stuzzichini, caldi , espressi, ricercati!
Ottimo inizio!
(voto 7,5)



Foto Dettaglio Stuzzichini


Entree
Polipo al vapore, crudo di orata e gamberi rossi, agretto di ciliege
Abbinato con Gazpacho Pomodoro, Anguria e Ostrica (buono)
Davvero una partenza delicata, un grande equilibrio di accostamenti e di sapori.
(voto 7,5)


Foto dettaglio Polipo

Gazpacho Pomodoro, Anguria e Ostrica

Foto Dettaglio Gazpacho


Patata arrotolata e arrostita, tuorlo (uovo di faraona) , fegato grasso d'oca
Piatto appagante e di gran gusto, perfette le consistenze e temperature.
(voto 7)

Foto Dettaglio Fegato


Il Fassone "dalla testa ai piedi"
Il PIATTO di Davide, un "tour" sul Fassone , davvero porzioni
curate e ben definite si riesce ad apprezzare il piatto senza per questo
"mortificare" il resto del pranzo (del resto il piatto viene presentato come Antipasto).
Troviamo 5 preparazioni: Tartare, coscia marinata, "filetto", trippa, batsoà (piedino fritto)
(voto 7)



Foto Dettaglio Fassone



Risotto Mantecato allo zafferano, salsiccia di Bra e fiori di zucca
Preparato con grande"mestiere" devo dire un buon risotto ottima la salsiccia
(nota tecnica: grande la foglia di zucca.. avevo solo la forchetta.. un coltello sarebbe stato gradito)
(voto 7,5)


Foto dettaglio Risotto


Tagliatelle di Farina di carrube, intingolo di coniglio e finferli
Un piatto decisamente troppo impegnativo dopo il risotto...non sono proprio riuscito a "gustarlo" ed ho avuto difficoltà a "scavallare" ...
sul piatto in se direi molto ricco anche troppo
(voto 6,5)

Foto Tagliatelle dettaglio


Maialino da latte croccante, mele al forno (patate e scalogno) e sorbetto al ginepro
Un buon piatto davvero gustoso, sfizioso il sorbetto che mi ha "supportato"
(voto 7)



Sorbetto al Ginepro

Foto Dettaglio Maialino


Predessert
Fragola , Yogurt e liquirizia con ricoperto al cioccolato
Niente di indimenticabile..
(voto 6)

Foto Dettaglio Predessert (la fragola non si vede ma c'e' .. ;-) )

Dessert
Crostata al cioccolato sale e olio extravergine
Sicuramente un dolce-non dolce, per i "golosi" come il sottoscritto un piatto "difficile"
ho apprezzato la fattura, la tecnica, l'accostamento olio (effetto piccante), sale (rende più amaro il cioccolato) , cioccolato.. ma il goloso che è in me non è rimasto soddisfatto (problema di gusto mio)
(voto 6,5)
Fantastico l'abbinamento proposto con Sherry Pedro Ximenez Murrillo Emilio Lustao del centenario (di cui non ho avuto evidenza in conto) (voto 8)


Piccola Pasticceria
Fresca e varia
(voto 6,5)

Caffè
(voto 7)

Il Conto;


Menù Degustazione (6 portate) 60€ !!!
Abbinamento bicchiere 6 X 5€ 25€ !


Totale 85€



Note Positive;
Nonostante un momento "tagliatelle" difficile.. ;-) Sono comunque uscito per nulla appesantito , una cucina "elegante" che riesce con tecnica e "mestiere" ad "appagare" senza dover esagerare con porzioni e condimenti.
Sicuramente un indirizzo della tradizione piemontese tra i più meritevoli, che merita altri viaggi per approfondire gli altri piatti.


Note Negative; Dettagli
Forse la carta dei vini, che è "limitata" al territorio.. ma evidentemente è una "mancanza" più che voluta, del resto che senso avrebbe venire qui a cibarsi della tradizione piemontese e stappare un Petrus, Margaux, Latour, Mouton-Rothshild, Lafite-Rothshild, Yquem, Cheval Blanc, Haut-Brion (Per citare alcuni dei vini "classici" che troviamo oramai con grande "monotonia" nelle carte degli "stellati") . Ma poi effettivamente si "stappano" questi "signori" al ristorante.. o si "degustano" a casa con gli amici selezionati.. "convocati" appositamente per l'evento... ?

Conclusioni;
Si può gustare una cucina del territorio davvero ben fatta con numerosi spunti creativi. Il rapporto qualità prezzo è davvero eccellente.





Altissimo Ceto! Per lo Chef Davide Palluda e Staff!


ENOTECA REGIONALE del ROERO
Ristorante All'Enoteca
Di Davide e Ivana Palluda
Via Roma, 57
Tel. 0173.95857
12043 CANALE (CN)

4 Commenti:

At 6:44 PM, Anonymous Davide said...

Complimenti vivissimi per le tue recensioni! Le ritengo molto precise e puntuali. La tuà severità che molti criticano, mi sembra più che opportuna, dato il contesto dei ristoranti che spesso vai a provare.
Ho mangiato 2 volte all'Enoteca di Palluda e non posso far altro che convenire con te sul giudizio estremamente positivo nei riguardi di questo splendido ristorante (tra l'altro Davide è veramente una persona estremamente gentile e disponibile).
Invece se passi da Torino vorrei segnalarti un ristorante interessante (ci ho fatto visita sabato scorso) e che credo possa far al caso tuo: Ristorante La Pista. Il link al sito è il seguente:

http://www.lapista.to.it/

Il posto è fantastico ed anche il setting del locale è decisamente invidiabile. Sicuramente non sarà al livello degli "stellati" che solitamente visiti, però se passi da queste parti facci una visita...mi piacerebbe avere un tuo parere.
Con amicizia,
Davide.

 
At 9:58 AM, Anonymous Anonimo said...

Prima di tutto, complimenti per il tuo sito, l'ho scoperto pe caso cercando di Davide Palluda e l'ho subito messo nei preferiti per successive consultazioni.Sono appena stato all'Enoteca con alcuni amici e nonostante la mia poca esperienza nel settore mi sento di condividere in pieno il tuo positivo giudizio sulla cucina di Davide e in modo particolare sulla sua leggerezza. Una piccolissima precisazione la devo fare e spero che tu non la prenda male. Il nome corretto è Polpo e non Polipo almeno io (vivo in Liguria)quando dicevo polipo sono sempre stato ripreso dai miei nonni con la battuta i polipi crescono in gola i polpi nel mare...e mi è rimasta questa piccola fissa. Se così non fosse ti chiedo scusa in anticipo. Grazie per i bei momenti che fai vivere a tutti coloro che sono appassionati di buona cucina e che riescono a ricevere emozioni e a stimolare curiosità solo leggendo le tue opinioni. Complimenti davvero !! fabio

 
At 1:29 AM, Anonymous giovanna said...

d'accordissimo sull'enoteca di canale!!!un grande dotato di simpatia ed umiltà(che à rara negli chef stellati e non)
L'ho visitato purtroppo una sola volta ma ne è valsa la pena è uno dei ristoranti in cui tornerò volentieri

 
At 5:57 PM, Anonymous maurizio said...

ottima cucina e ottimo servizio..provato domenica 7 ottobre 2007.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)