lunedì, settembre 11, 2006

Restaurant MIRAZUR - MENTON - FR




Provato a Cena Sabato 19 Agosto 2006

Con una allegra "combricola" di "Forumisti" del Gambero Rosso organizziamo questa "spedizione" .


Da Sinistra in foto VG, Fabird , Pallina, Guardiano del Faro

La "Vittima", il Ristorante MIRAZUR, che vede una nuova gestione da 5 mesi.
Con Mauro Colagreco, Chef Argentino (cresciuto sotto gli insegnamenti di Passard, a fianco di Barbot) e con il Maitre Alain Kerloc'k.



Uno scorcio di Mentone al nostro arrivo , Foto dalla splendida terrazza del Ristorante.


Mise en place
Semplice , essenziale ma di tono, tranne i bicchieri non adeguati.
Simpatica la trovata dei "coltelli" appoggiati sul filo di taglio , davvero originale.

Menù



Andremo Carte Blanche! ;-)

Ma di seguito riporto integralmente il Menù per vostra informazione ( E perdonate il mio Francese) ;-) ;

Entrées

Supions de petit bateau - emulsion de colonata 21€

Carpaccio de poisson sauvage - sésame noir 19€

Jardin d'eté - aromes de notre potager 15€

Foie gras grillé - mousseline de carottes 21€

Betterave en croute de sel - brebis frais du pays 17€

Poissons

Poissons sauvages du matin

Viandes et abats

Cote de bceuf - Simmental - Cuisson de fruit heures 35€

Ris de vean grillé - Mousseline de chou fleur 25€

Pigeon cuit à basse température - Risotto croustillant 27€

Fromages affinés de monsieur Bedot 15€

Desserts

Espuma au mascarpone, sorbet fraise - vieux balsamique 14€

Fruits rouges - soupe d'hibiscus 15€

Volcan de citronnelle - Chocolat 100% 16€

Veuf kimbo - creme glacée chocolat 14€

Disponibile un "opzione" per Menù Degustazione con diversi "assaggi" per 70€



Pane:

Oltre al pane bianco tradizionale, segnalo questo fantastico
roll di pasta brisée con scaglie di mandorle e cannella

Carta dei vini;
Che deve ancora crescere, ma che comunque ha impegnato/incuriosito il nostro "Guardiano del faro" per qualche minuto..
(voto 6,5)


Abbinamento e Scelta Vini;

...Pre-Aperitivo; ;-)

..Si, perchè in una casa non troppo distante identificata come "punto di incontro" dalle diverse provenienze, i padroni di casa Fabird e Pallina ci hanno piacevolmente intrattenuto con;


Champagne Brut blanc de blancs gran cru - Jean Milan
Un buon chardonnay in purezza, classico nel disciplinare.


Muscadet clos de briords 1999
Profumi di uva spina e agrumi , in bocca una leggera sfumatura iodata. Anche troppo morbido, per un prodotto dall'ottimo rapporto qualità prezzo , indiscutibilmente. Per la serie come bere alla grande e spendere come per una boccia da GDO, Bravi!.



Champagne brut reserve - billecart salmon

Uvaggio Chardonnay 30%, Pinot nero 30% e Pinot meunier 40%
27 Premier Crus entrano nella composizione di questo BRUT che, grazie ad un affinamento medio di 4 anni a ad un 40% Vin de Reserve, esprime un bouquet di grande ricchezza ed aromi fini ed eleganti.

Chablis 2005

Giovanissimo... non siamo riusciti a segnarci i riferimenti. Un grande classico.


Bordeaux Chantegrives 2004

Un Bordeaux giovane ma interessante, con le classiche note che caratterizzano il territorio.


Barolo Ciabot Mentin Ginestra 2001 Clerico

Piemonte, Monforte d'Alba (CN), CRU Ginestra
Invecchiamento in piccoli fusti 85-90% nuovi, 10-15% di un passaggio per 18-24 mesi.
Scuro nella veste granata , integrità e spessore già dal primo approccio. Al naso importante , con un profilo aromatico di espressione fruttata, molto intenso, croccante nei sentori fruttati e speziati, che ricordano frutta sotto spirito, ciliegia e cacao. Al gusto concede il meglio di sé, e offre tutto il suo territorio.

Si parte!

Specifico altresì che da questa "Recensione" utilizzerò una scala di "valutazione" in ventesimi.


Appetizer:

Prosciutto d'anatra con prugne gialle



Salsiccia calda di bovino

Alto godimento !


Entrée:


Fuochi d'artificio di zucchero e olio di castellar
Iniziamo bene, grande sorpresa al palato ! Qualcuno di voi ricorderà l'effetto "scoppietante" e "frizzoso" di alcune caramelle di quando si era adolescenti... bene qui moltiplicato x 3 giusto per rendervi l'idea.


Ovuli crudi con capperi pistacchi ed erbette selvatiche

Grande piatto , per presentazione e accostamenti di gusto.

(voto 17/20)


Gazpacho di cuori di bue con crostini

Piatto di "transizione" che non mi ha lasciato grandi ricordi.

(voto 13,5/20)


Insalata selvatica con pinoli e crema di zucchine trombette

Io che non sopporto l'insalata in genere, grande esplosione di gusto al palato per mutevoli, riscontri e accostamenti di sensazioni, dovuti ad un assemblaggio perfetto.
Un piatto spettacolare!
(voto 19/20)


Gelatina bianca di pomodoro / Martini de Tomate (Fleurs de notre jardin)

Superiore l'effetto "scenico" (Coppa Martini) in rapporto al gusto, ma sicuramente una grande realizzazione.

(voto 14,5/20)



Funghetti con orzo perlato

Grande gioco di consistenze, sempre piacevole per un grande "ordine" al palato.

(voto 14,5/20)

Piatti principali;

Scaloppa di fois grigliata su letto di erbe amare e crema di carote
Grande esecuzione, grande appagamento al palato , fantastica quella crema di carote

(voto 17/20)

Moscardini in emulsione di lardo di colonnata e composta di pomodoro agli agrumi

Decisamente un piatto di gran gusto! Intrigante la composizione , effetto "ludico" al palato per un piatto di grande "godimento".

(voto 18/20)


Dentice al forno con spuma affumicata di vongole e riduzione di prezzemolo e coriandolo

Grande effetto alla vista ed altrettanto al palato per un piatto stimolante dove le componenti "verdi" legano con l'affumicato ed il pesce in un equilibrio di alternanza oltre che di consistenze al palato, decisamente "nuovo" e "fumoso" ;-)) .

(voto 17/20)

Foto Dettaglio Dentice



Vitello con patate , cipolla di tropea e aceto balsamico

Esecuzione perfetta, ottima la carne, grande la cipolla!

(voto 16/20)

predolci e dolci;

Insalata di mele e frutti rossi con colis di mele e cetriolo

Una splendida insalata, peccato per una leggera punta di "aspro" troppo evidente.

(voto 14/20)


Spuma di mascarpone con gelato di fragole ed aceto balsamico

Poteva mancare il piatto del "goloso" ? NO anche se quell' aceto era decisamente troppo invadente per i miei gusti

(voto 14,5/20)


Tortino di cioccolato fondente con gelato al lemongrass
Un "classico" ben eseguito e decisamente piacevole

(voto 15/20)

Caffè , un classico , ma si può fare di più

(voto 13,5/20)


Numerose coccole , post dessert, qui rendo merito in foto solo ad alcune.



Discreta selezione di Distillati, a completa disposizione.



Guardiano at work ;-)

Il Conto;

Tutto compreso (eravamo in 6)

Prezzo a Persona 125€ !! Per un totale di 12 Portate + 5 Bottiglie di vino

Distillati offerti.

Totale 750€



Una Foto dalla terrazza superiore del Ristorante.

Note Positive;
Chiaramente una cucina d'autore, con grandi spunti creativi e con esposizione chiara di tecniche e "mestiere" ad alti livelli.

Note Negative; Dettagli
La Carta dei vini , ancora decisamente "acerba". Le sedie "migliorabili" (troppo ristorante da "spiaggia" ) anche se mi è capitato di vedere di peggio, anche i bicchieri decisamente da migliorare.

Si sono fatte le 01:45 Piacevoli chiacchiere al nostro tavolo, con lo Chef a "svelarci" qualche preparazione.


Conclusioni;
Grande talento, passione e tanta umiltà per Mauro Colagreco che ci ha fatto passare davvero una splendida serata di Alta cucina, con un grande rapporto qualità prezzo.



VG , Mauro Colagreco , Guardiano del Faro.

Altissimo Ceto! per Mauro Colagreco , Alain Kerloc'k e Staff!



Restaurant mirazur
30, avenue Aristide Briand - 06500 Menton FR
Tel. 04-92-41-86-86
http://www.mirazur.fr/

11 Commenti:

At 8:33 AM, Blogger velavale said...

ho scoperto questo sito solo da poco e mi complimento per la raffinata competenza.
come già altrove ho postato ritengo le foto fondamentali per approfondire le emozioni che le parole ci fanno nascere.
ha quando una visita in Romagna per recensire i nostri piccoli/pochi gioelli??

 
At 8:49 AM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Sono in zona 23 e 24 prox.
Se vuoi segnalarmi qualche locale ben venga ...
Un Salutone.

 
At 3:18 PM, Blogger velavale said...

io ti posso segnalare i miei punti di riferimento in zona:
a cesenatico ti consiglio il Magnolia (1 stella michelin)o il LIDO LIDO (altra stella michelin)io preferisco il 1° tu mi dirai.
a Rimini Acero rosso e a
Torriana (sui colli di rimini) Osteria Povero Diavolo.
resto in attesa di una tua recensione
salut

 
At 4:34 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Ricevuto e ti Ringrazio.
Farò il possibile per andarci e poi ovviamente avrò modo di "relazionare" in merito.
Grazie ancora.
Un Salutone.

 
At 9:20 PM, Blogger Daniele said...

ciao claudio...wow,sei andato a stuzzicare anche i ristorante stranieri?eheh..cmq ottime portate direi... una domanda fuori tema...la pizza,alimento semplice e comunissimo...c'e' un posto dove ti e' piaciuta veramente tanto?sembra una domanda banale ma anche dietro la pizza c'e' un vasto mondo...no?la prima cosa che fa cambiare il gusto di una pizza secondo me e' il clima...una pizza in collina o montagna nn sara mai come al mare...tu che dici?

 
At 9:20 PM, Blogger Daniele said...

ah dimenticavo..

http://daniele-pasticcere.blogspot.com/

http://daniele-pasticcere.blogspot.com/

 
At 9:56 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Gentile Daniele,

Bella domanda la tua.. è un po di tempo che sto pensando alle pizzerie di qualità , ho un paio di nomi in lombardia che mi hanno segnalato, li provo e poi vi racconto, al momento la miglior pizza è / era non ci vado da anni sigh.. a Baveno dalla Mina... Il Pizzaiolo Fabio un Grande!

 
At 9:09 AM, Blogger velavale said...

anche io vorrei conoscere le pizzerie di grande qualità sono stufo di mordere plastica condita con vernice rossa e gomma bianca

 
At 3:16 PM, Blogger Fata Morgana said...

Caro Viaggiatore e cari amici del blog, ho bisogno del vostro aiuto.
Devo invitare a pranzo un cliente 'very altissimo ceto' a Milano e non essendo della zona non ho idea dove trovare un ristorante che offra un privée per discutere di affari con i nostri rispettivi staff e che offra un menù business da gourmet. In tutto 15 persone.

 
At 7:40 AM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Gentile Fata,
Se mi scrive una e-mail o mi segnala la sua di e-mail , le giro qualche nome di locale che può operare in tal senso.

Saluti.

 
At 4:43 PM, Anonymous tabui said...

Questo signor Colagreco deve aver agganci in italia..sarà per via delle origini..non c'è rivista che non lo osanni.Ambiente freddo
anche in senso letterale,servizio carente ,vini con ricarichi eccessivi, splendidi dolci. Eccellenti e fantasiosi i pre e post.Posto magnifico ma non basta:80 euro x insalata,pesce e dolce mi sembra eccessivo.Grazie.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)