lunedì, novembre 27, 2006

Guida Michelin Italia 2007 - Presentazione - Villa Crespi - Orta (NO)


Villa Crespi - Orta San Giulio (NO)


Lunedì 27 Novembre 2007
Ore 19:00 Conferenza Stampa Michelin Presentazione Guida 2007 Italia

Nella fantastica cornice di Villa Crespi - Orta (NO)

Anche quest'anno è arrivato il giorno che migliaia di Chef di talento del nostro paese e le loro rispettive famiglie oltre che brigate attendono, spesso da 365 giorni.. vivendo con estrema tensione gli ultimi giorni , con grande intensità le ultime ore...

Nella speranza di un prestigioso riconoscimento (stelle) , ma alle volte anche una di una semplice menzione dopo un anno di sacrifici e di intensa applicazione.

Essere presenti all'interno della guida ai ristoranti più prestigiosa, più venduta e più riconosciuta in ambito internazionale, per chi vive con passione questo fantastico "mestiere" è davvero molto importante.

QUI trovate il Menù della serata.






Ecco di seguito i NUOVI riconoscimenti 2007 a cui vanno le mie personali Congratulazioni!





Nessun nuovo tre stelle...

...

Diventano due stelle... ben 5 Ristoranti

St. Hubertus - Alta Badia (BZ) - Chef Norbert Niederkofler
Villa Crespi - Orta San Giulio (NO) - Chef Antonino Cannavacciuolo
Madonnina del Pescatore - Senigallia (AN) - Chef Moreno Cedroni
Piccolo Lago - Verbania (VB) - Chef Marco Sacco
Taverna del Capitano - Massa Lubrense (NA) - Chef Alfonso Caputo


... ottengono la loro prima stella Michelin ...


Piazza Duomo - Alba (CN)
Antica Osteria dei Camelì - Ambivere (BG)
Cà Daffan - Arzignano (VI)
Dal Vero - Badoere-Morgan (TV)
Lear - Briosco - (MI)
Sapposentu - Cagliari (CA)
Nido del picchio - Carpaneto Piacentino (PC)
Trattoria Toscana - Castiglione della Pescaia (GR)
L'arsenale (ex tre gigli di Lodi) - Cavenago D'adda (LO)
Jasmin - Chiusa (BZ)
La Cantinetta - Felino (PR)
Rossini - Firenze (FI)
L'enoteca (Hotel le case) - Macerata (MC)
Anna Stuben - Ortisei - (BZ)
Acqua Pazza - Isola di Ponza (LT)
Reale - Rivisondoli (AQ)
ll PAgliaccio - ROMA
Mirabelle - Hotel Splendid Royal - ROMA
Orso Grigio - Ronzone (TN)
La Credenza - San Maurizio Canavese - (TO)
Il Canto - Hotel certosa di maggiano - Siena (SI)
Zum Lowen - Tesimo (BZ)
Trenkenstube - (Hotel Castel) - Tirolo (BZ)
Tilia - Vandoies - (BZ)


... purtroppo perdono la stella...

Il Focarile - Aprilia (LT)
Parodi - Locanda del Castellano - Aulla (MS)
Ninan (per chiusura) - Carrara (MS)
Scacciapensieri - Cecina (LI)
La Voglia Matta (per chiusura) - Fusignano (RA)
Tre Gigli - All'incoronata - Lodi (LO)
Osteria del Vecchio Castello - Montalcino (SI)
La Gritta - Palau (SS)
Le Clivie - Piobesi D'Alba (CN)
Enoteca Filzi - Rivarolo Mantovano (MN)
Hosteria Dell'Orso di Gualtiero Marchesi - ROMA
La Rosetta - ROMA
Trattoria la Rosa - Sant'Agostino (FE)



Seguono le Promesse 2007 indicati in Rosso in guida ... per l'upgrade potenziale nella prossima guida Michelin 2008..

Da una a due... stelle

Villa la Vedetta - Firenze (FI)
Schoneck - Falzes (BZ)
Il Gelso di San Martino - Cazzago Sa Martino (BS)
Gambero - Calvisano (BS)
Antica Corona Reale da Renzo - Cervere (CN)


Da due a tre... stelle

Perbellini - Isola Rizza (VR)



Commentiamo insieme le scelte 2007 della Michelin sul nostro Forum di Discussione; http://forum.altissimoceto.it







Risorse PDF Scaricabili ;


- Anteprima Guida 2007 <-- LINK .pdf

- Elenco completo Stelle Michelin 2007 <-- LINK .pdf

- I BIG Gourmand 2007 <-- LINK .pdf



Fonte Ufficio Stampa Michelin.


MICHELIN - Divisione Guide
Italia - Italy - Guide Restaurants 2007
Via Monti, 23 - 20016 - Pero (MI)

Tel. 02-33.95.31
Fax 02-33.95.37.00
www.michelin.it



6 Commenti:

At 9:19 PM, Anonymous Anonimo said...

Vedo che giri molti ristoranti, non so se per lavoro o per passione; pero penso che sei la persona giusta a cui fare questa domanda.
Sono anch'io un pó appassionato di gastronomia e ho sempre difeso il fatto che la qualitá si paga di fronte a tutti coloro che mi prendono per pazzo, ma ora comincio ad avere seri dubbi.
Ad esempio, ho frequentato per un pó Le Calandre (ultima volta giugno) e ho notato alcune cose:
Il primo scontrino delle Calandre con Massimiliano appena arrivato in cucina (la stella era della madre) fu di 90 mila lire per la degustazione.
La prima degustazione dopo che era stato appena 3 stellato l'ho pagata 110 euro, questo credo 3 anni fa.
Oggi visito il sito e noto che il menú degustazione piú economico é sui 175 euro!!
Il piú importante va a 230 euro, quando una prenotazione al Bulli (che almeno per organizzazione almeno é un altro livello) é sui 175 euro.
Ma il peggio é sui locali piú semplici con una stella.
2 anni fa pagai in una stella molto buono per 6 persone escluse bevande meno di 300 euro, ora nello stesso locale ne vogliono 600.
Non sono economicamente indigente, pero sono un professionista e non Bill Gates. Se continuano con rincari del 20% su base annua, io i locali a 3 stelle me li sogno in fotografia e quelli ad una stella che frequentavo non meno di una volta al mese comincieró ad andarci solo per festeggiare degli anniversari.
E mi sa che comincieranno ad avere ragione i miei amici quando dicevano che la mia era una passione cretina.
Sinceramente pagare per una cena per due persone quanto guadagna in un mese un ingegnere e, per 4 persone quanto guadagna un dirigente di banca comincia a sembrarmi uno schiaffo alla miseria.

 
At 11:13 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Gentile Anonimo,
Le tue osservazioni sono molto pertinenti, e rappresentano la fotografia di una "tendenza" , ti inviterei a condividere la tua osservazione all'interno del nostro Forum di discussione http://forum.altissimoceto.it

Ti aspettiamo!

A presto.
Un caro saluto.

VG.

 
At 3:40 PM, Blogger Gourmet said...

Complimenti caro Claudio.. ;-)
Onnipresente nei luoghi che contano!!
Prima o poi riusciremo a fare due chiacchere con calma!
S

 
At 10:04 AM, Anonymous Anonimo said...

Ciao VG!!

Te lo dicevo che La Credenza di San Maurizio Canavese meritava parecchio!!! ;)


Grazie per la rece su Combal.Zero ... percorrerò altre strade gastronomiche!

Buon proseguimento!
David

 
At 6:10 PM, Anonymous Anonimo said...

Assolutamente meritata la stella all'Orso Grigio.
Riccardo

 
At 9:02 PM, Anonymous Anonimo said...

Disastroso e deludente Gambero Rosso in S.Vincenzo (Li).
Luglio 2007. 30 coperti così suddivisi: 15 ignari americani e 15 sventurati italiani.Accoglienza appena garbata, si presenta un tale con capelli arruffati,jeans con buco nel di drio,scarpacce e grembialetto.. forse è lo chef.Non è nemmeno folkloristico.Ingannati dalle stelle Michelin, si provano 4 menù completi a scelta del "genio" culinario per la modica cifra di 190,00 € cadauno.
Esito :truffa enogastronomica.
Brevemente: accoglienza penosa, servizio approssimativo,la famosa "cecina è...vieta!",capesante con la mortadella in versione 2007 aiut, chissà quelle delle annate precedenti!, burro a coprire..,tartufo nero e baccalà mantecato insapore...il resto è da dimenticare!. Insomma poca fantasia e punta cretività.Passabile unicamente la cinta senese al forno,in definitiva pesce, crostaceo e mollosco(al singolare) da dilettante, pur se fresco.Un pasto che dovrebbe non superare i 35/40 €( con i dolci finali vino caffé e ammazzacaffé), SPACCIATO a 190,00 €.Il vino "della casa"? Un pietoso Franciacorta mosso...Toglieteli le stelle e mandatelo nelle STALLE.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)