giovedì, aprile 12, 2007

Una mattina all'alba a Milano...




Milano, Mercoledì 28 Marzo

Inizio con questo Reportage fotografico Milanese a raccontarvi anche del mio percorso di approfondimento sul tema selezione e ricerca delle migliori Materie prime. Un percorso personale di affiancamento ai professionisti "girando" per Fornitori e Mercati , seguiranno approfondimenti dai mercati del pesce Milanese e dalla Liguria, pescherecci compresi.

Una mattina con lo Chef Aimo Moroni (Classe 1934)
del Ristorante Il luogo di Aimo e Nadia - Milano (MI)
Tel. 02.416886

MERCATO ORTOFRUTTICOLO ALL'INGROSSO DI MILANO

Il Mercato Ortofrutticolo all'Ingrosso di Milano è il più grande d'Italia per superficie e per quantità di prodotti commercializzati e si caratterizza per l'ampiezza della gamma di prodotti disponibili tutto l'anno.

Il Mercato si contraddistingue anche per l'elevato standard di qualità dei prodotti freschi che, quotidianamente, i grossisti del Mercato commercializzano e ricopre un ruolo primario nella distribuzione dei prodotti ortofrutticoli in Italia e negli altri Paesi UE, nei quali viene esportato circa il 20 % dei 10 milioni di quintali di frutta e verdura che si commercializzano ogni anno.

Con il 16 % di prodotti importati riveste altresì una rilevante funzione di ridistribuzione in Italia di frutta e verdura di provenienza estera.

4 padiglioni di esposizione e vendita
Superficie complessiva: 445.000 metri quadri
Celle frigorifere: 109.000 metri cubi
Utenti del mercato: 9.000 persone/giorno
Prodotti commercializzati: 1.000.000 t/anno
16 % Import / 20 % Export
Aziende commerciali: 400 (3.000 addetti complessivi)
Aziende grossiste con punto vendita: 160
Produttori con punto vendita: 162
Esportatori: 95


Ore 05.46 Via Montecuccoli, 6 - Meeting fronte Ristorante

Aimo arriva puntualissimo lascio la mia auto salgo sulla sua e ci dirigiamo al Mercato Ortofrutticolo.

Aimo è una vera forza della natura, a 73 anni è motivato e determinato, un maestro vero che recandosi personalmente al mercato di buon mattino si contraddistingue per la sua maniacale attenzione nella ricerca e selezione di primizie e delle migliori materie prime nostrane.


Ore 06.11 Accesso al tornello con il Badge Magnetico.


Il mercato è in pieno fermento , un via vai di carrelli e addetti che smistano le merci.


Aimo parte alla ricerca delle primizie nostrane.
Un vero spettacolo vederlo muoversi tra le cassette e conversare con gli addetti,
tutti lo salutano tutti lo conoscono, nel momento in cui Aimo gira tra le cassette tutto il personale si ferma. I titolari escono dal caldo dell'ufficio e lo "scortano" tra le migliori selezioni.
Grande distinzione tra i prodotti dei piccoli contadini di casa nostra e i prodotti "importati"...


Una rapida occhiata alla lista della spesa...


E si parte con la verifica dei prodotti/cassette.

Vi cito solo un passaggio...

"Vedi Claudio, li nascondono sotto i limoni più scarsi, bisogna controllare sempre oltre il primo livello..."
Cosa dire... un vero mito nel configurare e "confezionarsi" su misura personalmente ogni cassetta, dispensando preziosissimi anedotti e consigli per andare oltre l'apparenza.


Ultimato il percorso al mercato Ortofrutticolo un "salto" in Macelleria...


Dal mitico Ercole Villa... attivo con la sua Macelleria dal 1959 ...
pensate che è stato il primo esercizio commerciale Milanese ad installare il POS per i pagamenti...

Pregiate Carni Piemontesi di Ercole Villa & C.
Viale Brianza, 11 - 20124 Milano
Telefono e Fax: 02.66.93.118
http://www.ercolevilla.com


Aimo controlla i documenti che accompagnano le carni.
Ercole più che un macellaio sembra un primario di una clinica Svizzera.


Uno stupendo Capretto...

Code di Bue...

Colazione... mortadella e taralli con un buon prosecco.
Fantastico!

Ercole nella fase di stappo della Magnum di Prosecco...


Un brindisi ed un caro saluto per voi lettori.
Da sinistra Ercole, VG, Aimo.

Una mattina che difficilmente dimenticherò, un Training vero con un grande maestro, 4 ore intense a memorizzare e trascrivere informazioni , consigli , riferimenti, dettagli.
Perchè Aimo è generoso ed ha una grande voglia di condividere tutta la sua grande esperienza ,
ed io a differenza di altri scienziati della forchetta nati saputi ed intenti esclusivamente ad autocelebrarsi nei loro scritti, sono tutto orecchie...

Cosa dire... grazie di cuore Aimo!

Replichiamo a breve con Aimo ed un Reportage dal mercato del Pesce di Milano ... ore 04:00 del Mattino in quel caso ...

Stay tuned.

Etichette: , ,

7 Commenti:

At 9:22 AM, Anonymous stefano said...

grazie VG per la levataccia! Ma i consigli e le chicche di Aimo le riporterai?

 
At 10:44 AM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Gentile Stefano,
Ci saranno a breve grandi novità inerenti il sito e i servizi, e ci sarà spazio per un area di contenuti.
A presto.
Un caro saluto.
VG.

 
At 11:18 AM, Anonymous maurizio medaglia said...

Bene !!! Ed è un bene mostrare un po' il dietro le quinte,i fornitori... Questi "giri" mi erano abituali quando ancora disponevo del tempo necessario per compierli.Idem per le gallerie d'arte... Oggi invece le levatacce le compio solo nel mio "giro"...Non è idea nuova la tua, caro "viaggiatore g",ma spesso la novità non è la cosa più importante in ciò che si fa e si propone:conta il modo,ed il tuo è simpaticamente apprezzabile !

 
At 11:38 AM, Anonymous Anonimo said...

bel servizio, forse un po' troppo stringato .. aspettiamo tutti i consigli e i dettagli delle 4 ore
bravo

 
At 12:41 PM, Anonymous Anonimo said...

Va beh che era "percorso di approfondimento sul tema selezione e ricerca delle migliori Materie prime", che in pratica significava "accompagno un grande chef a fare la spesa", pero' la giacca e cravatta mi sembrano fuori luogo per il contesto!!!!
Detto questo, bella iniziativa.

 
At 1:50 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Per gli ultimi due anonimi...
Questo Blog/Diario lo gestisco inevitabilmente nei ritagli di tempo e "svolgere" e documentare 4 ore di chiacchiere con un grande come Aimo richiede tempo, considerato il livello di dettaglio che sono solito utilizzare.
Riguardo la giacca e la cravatta
concordo, peccato che alle 09.45 iniziava la mia giornata
lavorativa abituale... ;-)
Un caro saluto.
VG.

 
At 8:25 PM, Anonymous Benny said...

Caro Claudio,
hai aperto una finestra importante su uno degli aspetti fondamentali che caratterizzano l'organizzazione di un ristorante. E se uno come Aimo Moroni, a 73 anni, decide di non delegare ad altri gli acquisti né, tantomeno, ordinare le derrate per telefono, preferendo fare l'alba per verificare di persona la qualità delle merci, un motivo di deve pur essere... C'è molto da imparare da uomini come Aimo... Bravo Claudio per avercelo descritto.

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)