sabato, luglio 29, 2006

LIVET Restaurant & Bar - Milano (MI)




Provato a Pranzo Mercoledì 26 Luglio 2006

Tra i tanti nomi segnalati per "pranzi" Milanesi , c'era anche questo e devo dire che leggendo il CV di Guido Brambilla (esperienze da Marchesi, da Paul Bocuse, da Santin Osteria del Ponte a Cassinetta di Lugagnano) , ero arrivato con una "discreta" aspettativa.

Nel locale , sono da solo, certo ci sono abituato a pranzo ma in genere non in locali con piatti a 9€ ... qualcosa inizia a NON tornarmi...



Ambiente piccolo, con tavoli molto ravvicinati tra loro.



Mise en place
Essenziale, Posateria Piazza (piccola azienda con sede a Crusinallo (VB) di fronte ai meglio noti ALESSI) Cristalli linea Zafferano.



Menù
Lo vede in foto .. un classico del mezzogiorno, a pranzo non utilizzano la carta
della sera.

Ho chiesto alla signorina in Sala se era comunque possibile fare il menù degustazione.. è andata dallo Chef a verificare se era fattibile, ma è uscita dicendo ..

NO, se vuoi il degustazione devi venire la sera!

OK nessun problema, dico io.. scelgo Antipasto , Primo , Secondo e mi dice.. "però hai scelto comunque piatti della sera e qualcosa è pure nel degustazione.."
Bene dico io! ;-)


Carta dei vini;
Non ho chiesto, si era creato uno "strano" clima, volevo il degustazione ma nulla..
non volevo correre il rischio di sentirmi dire che le bottiglie le stappano solo la sera.. ;-))

Così ho chiesto solo un calice semplice semplice di vino bianco...



Pane
Di produzione industriale e "decongelato" al momento..
(voto 4,5)

Si parte!


Entree..
Biancostato con germogli e salsa verde
Alla faccia.. mi aspettavo un altra preparazione, biancostato caldo , ho avuto come l'impressione di partire con il secondo.. Biancostato pure legnoso..
(voto 5)



Foto Dettaglio Entree


Ravioli di Cinta con salsa alla scarola piccante
Davvero troppa salsa, diciamo che ho salvato i ravioli dall'annegamento ;-)
Il ravioli comunque discreti mantengono la quasi sufficienza del piatto
(voto 5,5)




Foto Dettaglio Ravioli


Gallinella di mare all'acqua pazza

La gallinella buona! le patate .. le vedete da soli , crude al centro e fredde..
(voto 5,5)


Foto dettaglio Gallinella



Dessert
Fior di Panna con Dulce De Leche
Anche il dessert non mi ha convinto nessuna "amalgama" di gusti, una preparazione da 28 secondi scarsi...
(voto 5)



Caffè
Classico da Bar
(voto 5,5)

Il Conto;

Antipasto 7€
Primo 9€
Secondo Pesce 11€
Dessert 4€
Vino 4€
Caffè 2€
Acqua 2€

Totale 41€



Note Positive;
... non pervenute ...

Note Negative; Dettagli
Ho speso comunque 41 € ... troppo! in relazione agli altri ristoranti delle Tappe Milanesi che vi invito a verificare tra le mie recensioni...esempio il GREF dove a pranzo con 25€ tutto compreso mangi e trovi una cucina e un servizio di ALTRA categoria decisamente.

Visto il CV dello Chef riscontrato sul loro sito mi aspettavo una "cucina".. ne ho trovato un altra.
In Sala una Ragazza giovane e carina (bene) , ma non è il suo "mestiere" o meglio deve ancora imparare tanto a mio giudizio.. occhio però che a quell'età in giro ci sono già degli "scienziati" in sala, quindi affrettarsi... mi auguro solo che non era la Anna di cui si parla nel sito... forse era una "stagista" di passaggio nel periodo "estivo", o almeno questo voglio credere.

Una nota positiva a prescindere la devo segnalare.. l'impegno la ragazza lo metteva, NON era svogliata, affatto!
ma ripeto .. NON è il suo mestiere.. e io ne vedo tanti all'opera.. (oltre ad aver FATTO quel mestiere) potrò ben esprimere un parere..

Mi "porta" il bicchiere di vino e non vedo la bottiglia , me lo spiega a voce ma probabilmente non essendo italiana non riesco bene a comprendere, in questi casi meglio non insistere.
La musica è veramente "assordante" gli chiedo di abbassare leggermente ma nulla...
I piatti arrivano nel silenzio più totale, non una descrizione , non un chiedere tutto bene...

E dire che portava un T-shirt nera con una scritta bella evidente

IN FOOD WE TRUST !

già ;-)






Conclusioni;
Nessuna emozione, anzi la netta sensazione di essere capitato nel posto sbagliato e una gran voglia di finire per andare...

era la giornata sbagliata ?

per carità che siano piatti da mezzogiorno ?

Certamente però NON mi è venuta nessuna voglia di tornarci la sera a verificare...la carta.

Poi la "mano" dovrebbe essere la stessa.. si capisce o meno la "voglia".. ed il "mestiere" della cucina anche a pranzo.

Onestamente per un Guido Brambilla (tra l'altro presente in cucina, ma che non si è visto) quindi non c'e' nemmeno la scusante dello "stagista" in questo caso...
Dicevo un Guido Brambilla che si presenta (leggendo il suo CV) dopo studi da Paul Bocuse, esperienze da Gualtiero Marchesi e da Santin all'Antica Osteria del ponte a Cassinetta di Lugagnano.
Io di certo ero VENUTO , perchè mi aspettavo decisamente qualcosa di diverso.

Pazienza! giustamente fintanto che non si prova..

...

Uscendo da Milano transitando da Via Lodovico il Moro.. (sono passato davanti al dovrei dire ex APE Piera prossimo da settembre..


Nicola Cavallaro Ristorante

e da "triste" che ero.. mi sono "rallegrato" perchè per fortuna a Milano anche gli appassionati Gourmet senza spendere 100-150€ ogni volta, da Aimo Moroni o da Carlo Cracco possono comunque continuare a sopravvivere.. in poche oasi felici del gusto dal grande rapporto qualità / prezzo gustando piatti di "livello" anche a mezzogiorno .. ;-)



LIVET Restaurant & Bar
Piazzale della Stazione di Porta Genova, 3
20123 Milano
Tel. 02.83241463
www.livetrestaurant.com

4 Commenti:

At 2:43 PM, Anonymous Anonimo said...

Accidenti questa volta è andata maluccio!

Comunque complimenti per le rece, ti leggo spesso!

Ma un giretto al Combal.Zero?

david

 
At 5:39 PM, Blogger ViaggiatoreGourmet said...

Ciao David,

Grazie.

Sono stato a inizio Giugno al Combal.Zero, ma ero "al volo" e non ho fatto il menù degustazione di cui tanto si parla... ci andrò a settembre per completare il quadro. Per il momento posso dirti sicuramente alti e bassi..su taluni aspetti.. ma ti segnalo un alto assoluto per me, mai vista piccola pasticceria di quel livello.. intendo il condominio..
Trovi la foto di Scabin nella mia rece del Ristorante Macallè nella sezione finale.
A presto.

 
At 9:56 PM, Anonymous Anonimo said...

Wow!

Anch'io vorrei andare dopo l'estate...

.. tentare quest'esperienza.

Aspetto fiducioso un tuo reportage per andare sul sicuro e gustarmi al meglio l'esperienza che verrà!

Buona Serata!

David

 
At 12:29 AM, Anonymous Anonimo said...

caro claudio se torni al combal.zero ti sconsiglio asssolutamente il menu' degustazione del gastronauta che e' un pastrocchio indigeribile(in tutti i sensi).Piuttosto prova i piatti della cucina classica piemontese(se non ricordo male c'e' un menu' degustazione dedicato).saluti norbert

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Sponsored by; (Gold Sponsor)
Sponsored by; (Silver Sponsor)